Google+ Followers

giovedì 2 gennaio 2014

CROSTATA DI MELE

CROSTATA DI MELE

La crostata di mele, con i suoi pochi ingredienti, è un dolce molto gustoso e largamente diffuso

in Italia, anche se ha origini inglesi. Adeguata a ogni occasione, dalla colazione ai compleanni,

la ricetta della crostata di mele  presenta

una preparazione piuttosto semplice.

Image and video hosting by TinyPic
Ingredienti per 4 persone:

- 450 gr. di mele Golden;

- 200 gr. di farina 00;

- 150 gr. di burro

- 150 gr. di marmellata di albicocche;

- 70 gr. di zucchero a velo;

- 2 tuorli d’uovo;

- 1 limone;

- 1 uovo;

- Q.b. di sale.

Preparazione:

Preparate la pasta frolla, inserendo all’interno del mixer la farina setacciata, un pizzico di sale e il

burro spezzettato, quindi frullate per ottenere un composto di consistenza farinosa. Unite il succo

di limone e la scorza grattugiata, adagiate il tutto in un grande recipiente e amalgamate per ottenere

un impasto uniforme a forma di panetto, che lascerete risposare in frigo per 60 minuti, ricoperto da

una pellicola trasparente. Dopo aver lavato, asciugato e sbucciato le mele, tagliatele a fettine sottili,

quindi adagiatele in un recipiente irrorate con il succo di limone, grazie al quale non si anneriranno.

Trascorso il riposo, stendete con un mattarello la pasta frolla su una spianatoia infarinata e

sistematela in una taglia imburrata e infarinata: farcite l’interno della frolla con la marmellata e

le fettine di mele, disponendole a forma di rosa. Tagliate l’eccesso di frolla presente sui bordi e

realizzate con questi avanzi delle striscioline rettangolari che applicherete sulla superficie della

crostata, formando dei quadretti. Spennellate le mele con della marmellata riscaldata e inumidite il

bordo della crostata con un po’ di latte e di tuorli d’uovo per farla colorire in cottura. Infornate in

forno preriscaldato a 180° per circa 30 minuti.

Consigli:

Gustate la crostata di mele anche fredda a colazione e a merenda, sarà ottima!

Difficoltà:

2/5

Nessun commento:

Posta un commento